Eva Lechner seconda nella Coppa del Mondo di Hoogerheide | Bici.tv

Eva Lechner seconda nella Coppa del Mondo di Hoogerheide

Di GIANCARLO COSTA ,

Eva Lechner seconda nel ciclocross di Hoogerheide (foto federciclismo)
Eva Lechner seconda nel ciclocross di Hoogerheide (foto federciclismo)

A una settimana dai Mondiali di Ciclocross in programma sabato 3 febbraio a Valkenburg, Eva Lechner sfoggia una condizione davvero invidiabile firmando il miglior piazzamento di quest'anno in Coppa, seconda nella gara di Hoogerheide sulla scia dell’iridata Sanne Cant. L'azzurra mostra di poter puntare decisamente al podio, anche se il pronostico per la vittoria dice ancora Cant.
Tra le candidate va inserita anche Alice Maria Arzuffi per la continuità di piazzamenti nel gruppo di vertice che trova conferma nel sesto posto conquistato con una rimonta straordinaria dopo una partenza a dir poco disastrosa.Scontata la vittoria finale in Coppa del Mondo della belga Sanne Cant con 608 punti, mentre Eva Lechner conclude al terzo posto con 476 punti preceduta anche dalla statunitense Kaitlin Keough (501 punti). Più che degno di lode il 26° posto di Sara Casasola (Servetto Stradalli Cycle Alurecycling) a 3’01”, mentre Chiara Teocchi (Bianchi Countervail) ha chiuso al 36° posto a 4’26” dalla vincitrice.
Sempre in chiave azzurra da segnalare l’ottavo posto di Jacob Dorigoni nella gara uomini under 23 vinta dal belga Eli Iserbyt davanti al campione di Coppa Thomas Pidcock (a 25”) e all’olandese Joris Nieuwenhuis (a 52”).

Nella gara juniores vittoria del belga Niels Vandeputte, ma la Coppa va al ceco Tomas Kopecky, oggi quarto. I due azzurri in gara si piazzano rispettivamente al 29° posto Davide Toneatti e al 34° Filippo Fontana.

Nella gara uomini élite ennesima prova di forza dell’olandese Mathieu Van der Poel, che ha costretto ancora alla resa il belga campione del mondo Wout Van Aert (Crelan – Charles), secondo a 8”. Terzo, lontano dai due, Michael Vanthourenhout (Marlux – Bingoal) a 1’41”. Primo degli azzurri Gioele Bertolini (Team Focus Selle Italia), che ottiene il suo miglior piazzamento di Coppa tra gli élite, 17° a 4’12”. Seguono: Luca Braidot 27° a 5’29”; Marco Aurelio Fontana (Bianchi Countervail) 31° a 1 giro; Nicolas Samparisi (D'Amico Utensilnord) 34° a 1 giro; Lorenzo Samparisi 36° a 2 giri; Braidot Daniele 58° a 5 giri.
Van der Poel è primo nella classifica finale di Coppa con 695 punti, 110 più di Van Aert.
Fonte federciclismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti