Elia Viviani vince la Cyclassics di Amburgo | Bici.tv

Elia Viviani vince la Cyclassics di Amburgo

Di GIANCARLO COSTA ,

Elia Viviani vince la Cyclassics di Amburgo (foto cyclingnews)
Elia Viviani vince la Cyclassics di Amburgo (foto cyclingnews)

Nell’urlo liberatorio di Elia Viviani sul traguardo della Cyclassics di Amburgo, c’è tutta la voglia di riscatto del Campione Olimpico di ciclismo su pista, che dopo aver toccato il punto più alto raggiungibile da uno sportivo, la medaglia d’oro Olimpica nel 2016, sembrava caduto in un’oblio ciclistico, soprattutto perché la sua squadra, il Team Sky, aveva deciso di non fargli correre ne Giro, ne Tour ne Vuelta. E chissà quanto deve aver bruciato l’esclusione dal Giro d’Italia, un affronto a lui e a tutti gli appassionati di ciclismo italiano.

Ma il vento per Viviani sembra essere cambiato; prima l’accordo con la Quick-Step, a cui manca solo l’annuncio, che va a prendere il posto di Kittel in una squadra dove al contrario di Sky, si punta a vincere le gare di un giorno, che saprà gestirne la convivenza con il colombiano Gaviria. In mezzo il secondo posto, che brucia ancora, ai Campionati Europei, al fotofinish con il norvegese Kristoff.
Sull’onda di queste rinnovate prospettive, ecco che arriva un successo in una classica del World Tour come quella tedesca: la Cyclassics di Amburgo

Come agli Europei, la corsa si è decisa in volata, dopo i 217 chilometri del percorso ad anello con partenza ed arrivo sempre ad Amburgo. A 400 metri dall'arrivo, il velocista veronese era terzo e in posizione favorevole per lanciarsi verso il traguardo. Questa volta il campione europeo Kristoff (quarto alla fine) non gli ha rovinato la festa ed il Campione Olimpico è riuscito a superare il francese Demare, vincitore della Milano-Sanremo e l'olandese Groenewegen, vincitore dell’ultima tappa del Tour

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti