Due settimane al via della Südtirol Sellaronda HERO

Di GIANCARLO COSTA ,

Sellaronda_bike_day (foto_Freddy_Planinschek)
Sellaronda_bike_day (foto_Freddy_Planinschek)

Mancano un paio di settimane alla Südtirol Sellaronda HERO la gara di mountain bike più dura d’Europa e forse anche per questo, più desiderata dagli appassionati. Una manifestazione che non mancherà di regalare spettacolo anche dal punto di vista paesaggistico, svolgendosi attorno al maestoso gruppo del Sella nel cuore delle Dolomiti. Ma non solo agonismo, nello stesso weekend imperdibile il Sellaronda Bike Day di ciclismo su strada e il via della stagione 2013 del Sellaronda MTB Tour per chi vuole “circumnavigare” il Sella a velocità turistica.

La Südtirol Sellaronda HERO, prevista per il prossimo 22 giugno, è senza dubbio la gara di mountain bike più impegnativa nel calendario continentale della distanza marathon, e ogni anno raccoglie sempre più consensi e adesioni, tanto che questa edizione ha chiuso con 3013 iscritti provenienti da oltre 30 nazioni. Valida come ottava tappa  del circuito UCI Marathon World Series 2013, la HERO prevede due percorsi che si snoderanno tra la Val Gardena, l’Alta Badia, Arabba, la Val di Fassa e l’Alpe di Siusi. Il tracciato “lungo” da 84 km (con 4.300 metri di dislivello) sarà valido come Marathon World Series per gli uomini mentre quello da 62 km (con un dislivello di 3300 metri) lo sarà per le donne. La partenza è prevista da Selva Gardena dove sarà allestita una zona Expo nella quale aspettare l’arrivo degli atleti. Poi alla sera grande festa con premiazioni e tanta musica dal vivo.

In 20000 per il Sellaronda Bike Day.

Un weekend pieno di emozioni ma non solo. Anche quest’anno torna infatti il Sella Ronda Bike Day! Domenica 23 giugno, ovvero il “day after” della HERO, i passi Gardena, Sella, Pordoi e Campolongo saranno totalmente chiusi al traffico motorizzato per una giornata dedicata a tutti gli appassionati della bicicletta. Famiglie, gruppi di amici, grandi e piccoli potranno passare una giornata all’aria aperta immersi nelle bellezze delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco.

Si potrà partire liberamente da uno dei quattro paesi di fondo valle, tenendo presente che il blocco stradale sarà dalle 8.30 alle 15.30: il senso di marcia consigliato è quello antiorario. Ci si potrà fermare ai numerosi bar e ristoranti disseminati sul tragitto, un’ottima e imperdibile occasione per riposarsi con un buon caffè o una buona birra. Per informazioni: www.sellarondabikeday.com

Il giro del Sella in mtb per diletto.

Sempre domenica 23 giugno inoltre, si inaugurerà la stagione estiva del Sellaronda MTB TOUR, un’escursione guidata che consente ai biker mediamente allenati e con discreta esperienza, di ripercorrere gran parte dei tracciati della HERO alla velocità da “granturista” utilizzando gli impianti di risalita e assaporando le emozioni delle Dolomiti. Previsti due percorsi, uno in senso orario lungo 65 chilometri con un dislivello totale di 3980 metri (di cui 550 da pedalare), e uno in senso antiorario di 55 km con un dislivello complessivo di 3.200 metri. Il prezzo del TOUR giornaliero accompagnato, che comprende guida e bikepass, è di 70,00 Euro acquistabile se accompagnati da una guida MTB, ed è comprensivo di trasporto bici sugli impianti. Novità di questo 2013 è il SELLARONDA E-BIKE per il quale sarà possibile percorrere il Sellaronda MTB TOUR anche con le bici a pedalata assistita, salendo con gli impianti di risalita, mentre le discese verranno effettuate su strade forestali o asfaltate.

Per informazioni: www.sellarondatour.com

Fonte organizzazione Sudtirol Sellaronda Hero

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti