Domenica la Dolomitica Brenta Bike (TN)

Di MARCO CESTE ,

Dolomitica Brenta Bike 2013
Dolomitica Brenta Bike 2013

La mountain bike che conta fa rotta sulle Dolomiti di Brenta. I territori di Pinzolo, Madonna di Campiglio e di alcuni comuni della Val Rendena, in Trentino, sono all’erta perché domenica 29 giugno è in arrivo uno squadrone di bikers per la prima Dolomitica Brenta Bike. Ad oggi le iscrizioni parlano di circa 450 appassionati e big delle ruote grasse, determinati ad esplorare metro dopo metro l’evento capitanato dall’Asd Dolomitika Brenta Bike, con cui collaborano tanti enti, istituzioni e gruppi locali di volontari anch’essi decisi a far funzionare il tutto al meglio.

Sfogliando la lista dei prenotati al via di questa 1.a Dolomitica Brenta Bike ecco saltare subito all’occhio i due leaders di “Trentino MTB presented by crankbrothers”, il challenge di sette gare in provincia di Trento che dopo l’esordio in Val di Non a maggio e la 100 Km dei Forti sugli Altipiani di Lavarone, Luserna e Folgaria, va all’attacco del Gruppo del Brenta domenica prossima.

L’altoatesino Johann Pallhuber vanta un migliaio di punti di vantaggio sul primo inseguitore nella categoria Open e 1285 su Thomas Forer, attualmente terzo in generale e pronto a rilanciare in quel di Pinzolo. Anche Johannes Schweiggl è un altro più che papabile uomo da podio, così come il piemontese Diego Beltramo. In campo femminile, Lorena Zocca punta al tris di successi consecutivi nel circuito 2014, ma la trentina Menapace le sta alle calcagna e sugli sterrati dolomitici della Rendena proverà a rovinare la festa alla rivale veronese. Tra le altre iscritte in gara si leggono anche i nomi di Paolazzi, Seneci, Beltramolli, Sparber, Lever e D’Amato, tutte pronte a giocarsela fino in fondo ai due tracciati previsti, Rock da 83 km e Pop da 65 km, con il primo che assegna punteggio per “Trentino MTB” con coefficiente 1,5.

Start e stop di gara saranno a Pinzolo, dopodiché si transiterà per Carisolo e Giustino fino a Massimeno, Spiazzo Rendena e poi su, fino al Passo Daone, da dove si comincerà a fare sul serio addentrandosi nella Val d’Algone. Dai 1800 metri di Malga Movlina si scende per Valagola e Val Brenta e si risale dal versante di Madonna di Campiglio fino alla località Fortini. Qui i due percorsi disegnati dai tecnici del CO si dividono, mentre il giro da 65 km attraversa subito la statale 239 sul ponte di servizio delle piste da sci e si prepara ai 15 km di discesa che riportano a Pinzolo da Malga Ritort e dopo la salita a Malga Zeledria, i “rockettari” delle ruote grasse  punteranno al Rifugio Graffer che li aspetta all’ombra del Massiccio del Grosté a 2261 metri, dove lo scenario sarà semplicemente mozzafiato. Solo dopo essere scesi al Rifugio Boch sulle piste da sci ed essere tornati successivamente a Fortini per le Malghe Vaglianella, Vagliana e Mondifrà, i due percorsi si ricongiungeranno.

Al fine di rendere la 1.a Dolomitica Brenta Bike ancor più stuzzicante per tutti, gli organizzatori hanno pensato anche ai più piccoli con la DoloMini di domenica mattina alle 11,00 a Pinzolo, e sempre nel paese trentino, il sabato sera dalle 21,30, ci sarà musica con Radio Studio Più e intrattenimento insieme al gruppo Pro Loco di Pinzolo.

Le iscrizioni alla gara sono ancora aperte e sul sito ufficiale www.dolomiticabike.com si possono rintracciare tutte le coordinate del caso, oltre alle tracce GPS dei percorsi scaricabili liberamente.

Ufficio Stampa Dolomitica Brenta Bike



Può interessarti