Dennis Lupato vince la Maxiavalanche di Cervinia (AO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Maxiavalanche Cervinia (foto fb Maxiavalanche Cervinia)
Partenza Maxiavalanche Cervinia (foto fb Maxiavalanche Cervinia)

Si conclude dopo due giorni di prove la Maxiavalanche di Cervinia la competizione internazionale di Mountain Bike di discesa, prova valida per il circuito di Coppa Europa.

Giunta alla sua undicesima edizione, può essere definita la gara dei record: oltre 10 km di interminabile discesa, 320 concorrenti di ogni nazionalità e un dislivello negativo di 1000 metri, la rendono una competizione adatta a ciclisti esperti con la voglia di provare delle sensazioni uniche.

Immersa in un contesto naturale, al cospetto di sua maestà il Monte Cervino la competizione si svolge all’interno di percorsi appositamente studiati per la pratica della mountain bike da discesa, percorsi che da alcuni anni stanno evolvendosi attirando sempre maggiori cultori di questo sport.

Dopo un sabato di passione, dove la meteo ha messo a dura prova i concorrenti, la domenica ha regalato a tutti i partecipanti e ai numerosi spettatori una giornata di sole e un paesaggio da cartolina, dove le prime nevicate hanno imbiancato le cime delle Grandes Murailles e la parte iniziale del ghiacciaio del Plateau Rosà. Da qui la decisione degli organizzatori di effettuare il trasferimento in bicicletta sul ghiacciaio fino al colle del Teodulo (3200 mt), evitando la parte iniziale, resa insidiosa dal ghiaccio formatosi con il freddo mattutino.

E’ stato un italiano, Dennis Lupato, classe 1992, per la prima volta alla Maxiavalanche di Cervinia, a conquistare il gradino piu’ alto del podio, spodestando i tanti campioni d’oltralpe giunti nella località per partecipare alla competizione.

Dopo un caloroso saluto del comitato organizzatore locale, capitanato da Daniele Herin, la competizione si annuncia confermata per il 2016 con tante novità legate al percorso.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti