La cronometro di Berna consegna il Giro della Svizzera allo sloveno Simon Spilak, Adriano Malori 4º, Domenico Pozzovivo 5º nella classifica generale

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore del Giro della Svizzera Simon Spilak (foto cyclingnews)
Il vincitore del Giro della Svizzera Simon Spilak (foto cyclingnews)

Finisce il Giro della Svizzera con una cronometro che ha rivoluzionato la classifica generale e confermato il ritorno ai massimi livelli per l'azzurro Domenico Pozzovivo dopo la terribile caduta del Giro d'Italia.

La cronometro finale di Berna di 38,4 km è stata vinta dall'olandese Tom Dumoulin della Giant Alpecin in 48'36”, 2° sloveno Simon Spilak del team Katusha a 18”, che con questo risultato si aggiudica la classifica generale. Terzo lo specialista svizzero Fabian Cancellara a 19”, quarto l'italiano Adriano Malori a 34”.

Nella classifica generale perde a maglia di leader il francese Thibaut Pinot, che finisce 4° a 45”, con Domenico Pozzovivo 5° a 2'21”, classifica vinta dallo sloveno Simon Spilak del Team Katusha in 30h15’09”, 2° il britannico Geraint Thomas a 5” e 3° l'olandese Tom Dumoulin a 19”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti