Craft Bike Transalp: quarta vittoria per Debertolis-Laner, primo podio per Hofer-Mensi

Di MARCO CESTE ,

Jochen Käß e Markus Kaufman del Centurion Vaude
Jochen Käß e Markus Kaufman del Centurion Vaude

Ieri si è svolta la quarta tappa della CRAFT BIKE Transalp di . 73,20 km e 2.646 metri di dislivello da Naturno a Sarentino che si è chiusa con una vittoria e tre podi azzurri.

Mentre i fortissimi Master trentino-altoatesini Massimo Debertolis e Andreas Laner hanno trionfato per la quarta volta consecutiva,  nella categoria maschile l’atleta di casa Franz Hofer di Sarentino assieme al bresciano Daniele Mensi ha conquistato il primo podio. Dopo due sesti e un settimo posto, i due biker della Scott oggi hanno tagliato il traguardo in terza posizione.

„La tappa di casa mi ha motivato - afferma Franz Hofer -. Sull’Alpe di Verano il gruppo di testa aveva un vantaggio di 2’. Abbiamo stretto i denti e non mollato. Da un lato eravamo avvantaggiati perché conosco la zona come le mie tasche; dall’altro lato abbiamo però anche approfittato della disavventura degli avversari – ammette Hofer.

Gli avversari sfortunati sono Alban Lakata e Kristian Hynek, secondi nella classifica generale. Hynek per un guasto alla ruota posteriore ha percorso gli ultimi chilometri a piedi e attraversato il traguardo in settima posizione. Il duo austro-ceco nella graduatoria è così  retrocesso al quarto posto. Si sono nuovamente imposti i detentori del titolo tedeschi, Markus Kaufmann e Jochen Käß (3:22:25) che hanno preceduto di  2’18” i compagni di squadra  Daniel Geismayer e Hannes Genze.

Nei Master, Massimo Debertolis e Andreas Laner hanno centrato la quarta vittoria, sconfiggendo i tedeschi Thorsten Damm e Martin Hollerbach, secondi nella classifica di categoria a 55' dai leader trentino-altoatesini. Quarti Thomas Piazza e Viktor Paris del team Sunshineracers di Nalles.

"Ci troviamo molto bene insieme - spiega Debertolis -. Laner è un ottimo compagno di squadra -. Il pusterese su richiesta di Debertolis ha deciso appena un mese e mezzo fa di partecipare all'attraversata delle Alpi in mou ntain bike. "Max è un grande professionista, dall'ex campione del mondo posso imparare moltissimo" dichiara. Da segnalare l'abbandono della coppia del team Todesco, formata da Ivan Degasperi e Georgy Dmitriev, in seguito ai postumi della caduta del russo durante la prima tappa.

Nella categoria Grand Master, invece, continua il dominio di Heinz Zörweg (AUT) e Andrew Mc

lean (RSA). In seguito alla penalizzazione di un'ora subita ieri,  Walter Platzgummer e Piergiorgio Dellagiacoma oggi sono saliti per la terza volta sul secondo gradino del podio.

Annabella Stropparo e Piero Pellegrini nella categoria Mixed hanno centrato il primo podio, giungendo terzi a 19'27" da Sally Bigham e Ben Thomas (Gran Bretagna) che si sono imposti per la quarta volta consecutiva.

Domani la quinta tappa di 67,42 km e 2.785 metri di dislivello da Sarentino a Caldaro (BZ). Cinque delle sette sedi di tappa sono poste in Italia: Naturno, Sarentino e Caldaro in Alto Adige, Trento e Riva del Garda in Trentino. Il percorso complessivo misura  587,06 e 19.147 metri di dislivello. Ogni squadra è composta di due biker. Sono previste cinque categorie: uomini, donne, Mixed (mista), Master (in totale l'età dei biker deve superare gli 80 anni ma restare sotto i 100 anni) e Grand Master (in totale l'età deve superare i 100 anni). Quest'anno 36 atleti regionali affrontano la Transalp. Dalla prima edizione nel 1998 gli azzurri hanno conquistato nove vittorie.

Risultati 4/a tappa (www.datasport.com)

Master

1.    Team AIL Trentino (Debertolis Massimo/Laner Andreas) 3:45.41

2.    Scott Fahrradladen Gudensberg (Damm Thorsten/Hollerbach Martin) +12.58

3.    Focus RAPIRO MULTIPOWER (Nützsche Olaf/Reinisch Klaus) +14.05

4.    Sunshine Racers Nals (Paris Viktor/Piazza Thomas) +15.16

Grand Master

1.    RaD.SPORT.Szene Ausseerland Racing (Zörweg Heinz/Mclean Andrew) 4:09.52

2.    Naturns Mavic TV Unterthurner (Platzgummer Walter/Dellagiacoma Piergio) +12.07,9

3.    Team Scott Hareskov (Cohen Henrik/Aaboe Nielsen Thomas) +12.50,3

4.    Team P-Jentschura (Marquardt Walter/Voll Ulrich)  +16.32

Mixed

1.    Topeak Ergon Racing Team (Bigham Sally/Thomas Ben) 4:02.40

2.    TEAM Herzlichst Zypern I (Schwindling Sascha/Schmidt Silke) +4.29

3.    BIKE & MORE 4/Team Hersh Amici di (Stropparo Annabella/Pellegrini Piero) +19.27

4.    Mountain Heroes Mixed (Jung Daniel/Aamodt Kristin) +26.42

Men

1.    CENTURION VAUDE 1 (Kaufmann Markus/Käß Jochen) 3:22.25

2.    CENTURION VAUDE 2 (Geismayr Daniel/Genze Hannes) +2.18

3.    Scott Team (Hofer Franz/Mensi Daniele) +7.04

4.    Team Bulls (Platt Karl/Huber Urs) +8.50

5.    Team TEXPA-SIMPLON (Hardter Uwe/Kleiber Andreas)  +11.26

6.    CENTURION VAUDE 3 (Palmberger Rupert/Demuth Frank) +15.00,8

7.    Topeak Ergon Racing Team (Lakata Alban/Hynek Kristian) +15.17

Tutte le tappe:

1.    Oberammergau (GER) - Imst (AUT) | 97,80 km | 2.215 metri di dislivello

2.    Imst (AUT) - Nauders (AUT) | 87,42 km | 2.917

3.    Nauders (AUT)  - Naturno (BZ) | 100,23 km | 3.365

4.    Naturno  (BZ) - Sarentino (BZ) | 73,20 | 2.646

5.    Sarentino (BZ) - Caldaro (BZ) | 67,42 km | 2.785

6.    Caldaro (BZ) - Trento | 98,25 km | 2.894

7.    Trento - Riva del Garda (TN) | 75,10 km | 2.325

Chilometri totali: 587,06 - Dislivello complessivo: 19.147

Gernot Mussner - ufficio stampa



Può interessarti