La Coppa Piemonte MTB chiude con le vittorie di Samuele Porro e Valentina Frasisti nella Prevostura a Lessona

Di GIANCARLO COSTA ,

Prevostura a Lessona Coppa Piemonte MTB (foto organizzazione)
Prevostura a Lessona Coppa Piemonte MTB (foto organizzazione)

Si è corsa a Lessona l'ultima prova in programma della Coppa Piemonte 2015. La dodicesima tappa prima della festa conclusiva il 18 Ottobre a Torino in Piazza Castello, ha visto trionfare il campione italiano marathon Samuele Porro (Silmac X-Bionic) che è riuscito a battere un fortissimo Diego Arias Cuervo (Repartosport LeeCougan). Terzo gradino del podio per il russo Alexey Medvedev (Polimedical ASD) che ha preceduto la coppia del team Scott Ragnoli - Hofer. In campo femminile ennesima vittoria in Coppa Piemonte per Valentina Frasisti (Ghost Italia Team) che ha preceduto Marta Pastore (Racin Team Rive Rosse) e Costanza Fasolis (Repartosport LeeCougan). La gara è stata condizionata dalle avverse condizioni meteorologiche che nella serata di sabato hanno fortemente rovinato il percorso rendendolo molto fangoso e scivoloso. Fortunatamente la gara si è corsa con il bel tempo ma gli organizzatori sono stati costretti a modificare il tracciato a causa di alcuni tratti divenuti impercorribili e pericolosi. 

Due le partenze in programma, la prima alle 10:00 per la Granfondo di 45km e la seconda poco più tardi per i cicloturisti che hanno percorso un tracciato più breve di 22km. Come tutte le gare della Coppa Piemonte il cronometraggio è stato affidato a Real Time mentre speaker della manifestazione è stato Fabio Balbi.

La gara ha visto nella prima parte  la dura azione di Alexey Medvedev sempre pronto a spingere e rilanciare ogni volta ce ne fosse stata l'opportunità. Dietro, il gruppo man mano si sfilacciava e a inseguire il russo rimaneva la coppa Porro - Cuervo. Dopo un'ora di gara il motore di Medvedev si spegne  e in testa alla gara si portano Porro e Cuervo che pedalano di comune accordo e allungano notevolmente il vantaggio dagli inseguitori. Entrambi si aspettano una vittoria in volata ma purtroppo, a poche centinaia di metri dal traguardo, un salto di catena fa perdere metri preziosi a Cuervo che non riuscirà più a recuperare. Vittoria a braccia alzate per Porro davanti a Cuervo quindi Medvedev che seppur in crisi riesce a mantenere la sua posizione. Quarto posto per Ragnoli quinto posto per Hofer.

Tra le donne vittoria di Valentina Frasisti che ha saputo rintuzzare gli attacchi di Marta Pastore giunta seconda al traguardo. Gara di contenimento e terzo posto per Costanza Fasolis. Quarto posto e prima della master women per Barbara Piralla (Ghost Italia Team)

Si conclude così la decima edizione della Coppa Piemonte MTB, la più lunga in termini di gara e calendario mai organizzata. La festa finale sarà a Torino in Piazza Castello con una grande Kermesse alla quale sono invitati tutti i biker sia che abbiano o che non abbiano partecipato alla Coppia Piemonte. Dopo la Kermesse la carovana della Coppa Piemonte si sposterà presso la sala polifunzionale della A.T.C in Corso Dante 41 a Torino per le premiazioni finali.

Fonte Coppa Piemonte MTB

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti