Nella Coppa del Mondo di Ciclocross a Koksijde (BEL) vincono Sanne Cant e Sven Nys, Eva Lechner 9a

Di GIANCARLO COSTA ,

La lotta nel fango di Sven Nys e Wout van Aert (foto cyclingnews)
La lotta nel fango di Sven Nys e Wout van Aert (foto cyclingnews)

La belga Sanne Cant, campionessa europea, ha sfruttato al meglio la terza prova di Coppa del Mondo sul percorso casalingo di Koksijde dominando dall’inizio alla fine e balzando in testa alla classifica del Challenge UCI con 145 punti. Ai posti d’onore del podio la britannica Nikki Harris, seconda a 12”, e la statunitense Katherine Compton, terza a 42”.

L’azzurra Eva Lechner ha corso in difesa sulla sabbia bagnata, in pratica un ciclocross sulla battigia, e con il nono posto mantiene apertissima la sfida per il trofeo finale del Challenge Uci. Ora è seconda con 134 punti, con la consapevolezza di aver superato senza troppi danni la prova più difficile. Le prossime dovrebbero essere più adatte ai suoi mezzi e consentirgli di giocarsela alla pari con la fortissima rivale belga. Da sottolineare ancora una volta l’ottima performance di Alice Maria Arzuffi, quindicesima a 3’37”.

La gara maschile ha visto il trionfo del trentanovenne fuoriclasse belga Sven Nys, che ha collezionato la sua cinquantesima vittoria in una prova di Coppa del Mondo ciclocross.

Il circuito di Koksijde, a prescindere dalle condizioni meteo, è veramente al limite, rispetto al regolamento tecnico, per le sue dune di sabbia, ripetute e prolungate. In questo particolare contesto sono privilegiati gli atleti locali, manco ne avessero bisogno. Nell'ordine d'arrivo degli Elite uomini, per esempio, nei primi quindici classificati compare solo lo svizzero Julien Taramarcaz, (decimo) compresso tra nove belgi e cinque olandesi, mescolati tra loro.

Fonte federciclismo.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti