Coppa del Mondo XCO: ad Albstadt successi di Nino Schurter e Annika Langvad, Luca Braidot 6° miglior italiano

Di GIANCARLO COSTA ,

La volata tra lo svizzero Schurter e il francese Absalon (foto federciclismo)
La volata tra lo svizzero Schurter e il francese Absalon (foto federciclismo)

Testa a testa entusiasmante tra il campione del mondo Nino Schurter e il plurititolato Julien Absalon nella prova di Coppa del Mondo disputata ad Albstadt, in Germania. Duello sullo sfondo dei cinque cerchi di Rio de Janeiro, dove è in palio la posta più importante del quadriennio.

Dopo aver corso in coppia tutta la gara, i due assi del cross country mondiale si sono presentati insieme sul rettilineo d’arrivo per giocarsi la vittoria in volata. Il francese ha cercato di anticipare il rivale, ma la rimonta dello svizzero è stata come al solito irresistibile. Terzo posto al francese Maxime Marotte, staccato di 55”.

Tra i grandi si è inserito anche Luca Braidot, sesto a tre minuti dal vincitore. Braidot ha evidenziato importanti progressi nei confronti ad altissimo livello, mettendosi alle spalle nomi importanti. Marco Aurelio Fontana, dopo una buona partenza, ha ceduto molte posizioni concludendo 26° a 5’34” dietro ad Andrea Tiberi, 24° a 5’22”. Più lontani gli altri italiani.

Nella gara delle donne élite non c’è stata invece nessuna incertezza per la vittoria. Netto il dominio della danese Annika Langvad, che ha tagliato il traguardo con 1’25” sulla svedese Jenny Rissveds e 1’38” sulla canadese Catharine Pendrel. La migliore delle italiane è stata Lisa Rabensteiner, 19^ a 6’13”, mentre Eva Lechner, apparsa lontana dalla condizione migliore, ha concluso al 32° posto con 9’36” di ritardo.

Fonte federciclismo.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti