Contador vince la Tirreno-Adriatico. Grande successo di Andrea Malori nella crono finale

Di MARCO CESTE ,

Andrea Malori
Andrea Malori

Andrea Malori e Alberto Contador, sono loro due i grandi protagonisti della giornata che chiude la Tirreno-Adriatico 2014.

Dopo il guizzo in volata di Matteo Pelucchi, ecco il secondo squillo italiano: nella cronometro di 9 chilometri che si è corsa oggi a San Benedetto del Tronto, Malori ha saputo mettersi alle spalle i migliori specialisti contro il tempo: Fabian Cancellara, Bradley Wiggins e Tony Martin. Una vittoria importantissima per l'atleta della Movistar, ma un successo altrettanto importante per il ciclismo italiano, in una specialità nella quale da tempo mancano i grandi talenti.

Contador, invece, oggi non ha certo spinto sui pedali, ma d'altronde non aveva più nulla da dimostrare. La vittoria finale era già sua e lo spettacolo lo aveva già regalato, nelle due tappe di montagna. Questa Tirreno-Adriatico riconsegna al pubblico del ciclismo un Contador ad altissimi livelli, dal quale dovranno guardarsi con molta attenzione tutti i più forti.

E domenica, lo spettacolo della Milano-Sanremo.



Può interessarti