Challenge Over The Hills Torpado: numeri da primato!

Di EMANUELE IANNARILLI ,

Challenge Over The Hills Torpado
Challenge Over The Hills Torpado

Di Emanuele Iannarilli (Uff. Stampa Challenge Over The Hills Torpado)

Lo sport insegna che gli esordi non sono mai semplici. In realtà non lo sono neanche nella vita. A conferma di ciò la sensazione di qualsiasi esordio è una forte e prorompente emozione che pervade e a volte blocca l’azione, la parola, l’intenzione. Lo scorso ottobre quando il c.o. del Challenge Over The Hills Torpado si trovò dinanzi la possibilità di imbattersi in un cammino tutt’altro che facile scelse di proseguire e tuffarsi in un’avventura lunga sei tappe ma con tanti lati oscuri che col tempo poi, grazie alla luce degli attori, presero chiarore e forma. Ora dopo un lavoro incredibile di cesellamento e modellamento il “Challenge” ha preso il volo con numeri assolutamente sorprendenti. L’umiltà insegna a lavorare “sotto traccia” e cercare di rendere qualcosa apparentemente difficile, semplice. Il lavoro, duro, paga e il presente ne è la conferma. I numeri parlano chiaro e le iscrizioni continuano anche dopo la chiusura del periodo promozionale al 10 gennaio.

La riunione di tutti i comitati dello scorso 13 gennaio ha suggellato definitivamente quanto detto finora. All’incontro hanno partecipato anche emissari di Torpado che come main sponsor del Challenge in coabitazione di Over The Hills ha confermato e rilanciato il montepremi visto il successo avuto nel primo mese di apertura iscrizioni consegnandolo addirittura nelle mani del c.o. organizzativo e ribadendo il totale appoggio. Tanti altri accordi sono in dirittura d’arrivo e tante sorprese sono al vaglio ma verranno ufficializzate solo dopo la stretta di mano finale!

Quello che invece oggi possiamo ufficializzare invece è la partecipazione in todo del Team Focus Xc Italy. Un bell’attestato di stima e non sarà certo l’ultimo. Il marchio Focus inoltre sarà presenta anche al mega appuntamento di Imola del 215/26 e 27 aprile dove esporranno i loro nuovi modelli mettendoli a disposizione di chi vorrà testarli nel percorco creato ad hoc per l’occasione.

Il Challenge però è fatto anche e soprattutto di team amatoriali. Certo amatori che vanno forte e che fanno della mtb una passione e non una professione e che si dividono tra lavoro allenamenti e famiglia. A questi team abbiamo voluto chiedere per quale motivo hanno scelto di prendere parte al Challenge Over The Hills Torpado, cosa si aspettano da questa battaglia punto a punto con altri team che porteranno ai nastri di partenza decine di biker per aggiudicarsi il ricco montepremi finale.

La parola va ad Alberto presidente del team Cicli Bacchetti che ha già una nutrita rappresentanza nel Challenge.

“Il nostro team è nato ufficialmente nel 2013 con un gruppo di circa 30 tesserati amanti delle Granfondo e già nel primo anno ci siamo fatti notare con il nostro "Giallo Fluo" ma soprattutto nella classifica finale del circuito Trek Zerowind entrando nella top ten delle società e nel 5° posto nei super team.

Il motivo che ci ha spinti a fare questo nuovo circuito sono alcune nuove gare a noi sconosciute e abbastanza vicine a noi tanto da evitare trasferte costose, il montepremi finale per le società molto appetibile ed anche il costo di abbonamento competitivo. Ci contraddistingue l'affiatamento e l'allegria del nostro gruppo, sempre pronto x ogni sfida e non nascondiamo la voglia di arrivare tra le posizioni di vertice della classifica Team.”

Idee chiare per il Team Cicli Bacchetti che al secondo anno di attività porta già sui campi gara decine di atleti amatori.

Presto altre novità su altri team che hanno raccolto l'invito del Challenge Over The Hills Torpado.

Info su www.challengeoverthehills.it

  • Appassionato di sport estremi in particolare Mtb, Surf, Snowboard. Ha collaborato con Pianetamtb.it per la stesura di articoli e report per le maggiori granfondo off-road italiane e gare a tappe internazionali. Responsabile comunicazione Challenge 24mtb 2013/2014. Atleta endurance con partecipazione a gare internazionali, marathon, granfondo, gare a tappe. Responsabile comunicazione di alcune granfondo nazionali e collaboratore per alcuni brand off-road per test materiali, prova nuova prodotti. Blogger e responsabile comunicazione Bike Action Team.



Può interessarti