Campionati Mondiali ciclismo a Ponferrada (SPA): Sir Bradley Wiggins campione del mondo a cronometro, Adriano Malori sesto

Di GIANCARLO COSTA ,

Sir Bradley Wiggins campione del mondo a cronometro (foto LaStampa.it)
Sir Bradley Wiggins campione del mondo a cronometro (foto LaStampa.it)

Il baronetto Bradley Wiggins spodesta Tony Martin dal trono mondiale della crono sul quale si era insediato negli ultimi tre anni. Per l’olimpionico di Londra è il primo titolo iridato. Il verdetto di Ponferrada parla chiaro. Oggi Sir Bradley era irresistibile. Il "Panzerwagen” tiene testa fino a metà percorso, poi cede progressivamente terreno nel finale in salita. Al termine dei 47 km il prezzo pagato al grande rivale è di 26". Terzo a 40" l’olandese Domoulin, che soffia il bronzo al tenace Kiryenka. Quinto l'australiano Dennis. Generosa la gara di Adriano Malori, sesto a 1’11”. L’azzurro ha terminato in crescendo dopo essere passato al primo controllo oltre la decima posizione. Purtroppo il recupero non è stato sufficiente a portarlo nella zona podio. “Speravo di entrare nei primi cinque – confessa stremato al traguardo – ma oggi ho davvero dato tutto e su questo percorso non avrei potuto fare di più. Ho cercato di risparmiare energie all’inizio per ribaltare il risultato nel finale e in parte ci sono anche riuscito. Sulla seconda salita sono salito benissimo e ho recuperato parecchio terreno, ma davanti sono andati più forte”.

Adriano pensa positivo: “Rispetto al mondiale dello scorso anno ho migliorato ancora, dall’ottavo al sesto posto. Soprattutto, ho più che dimezzato il gap dai primi. Il progresso c’è, continuo a crescere gradualmente e tenterò il prossimo anno di scalare qualche altro gradino”.

Dario Cataldo, 30° al traguardo, ammette di non aver mai trovato il giusto feeling durante la gara.

CRONOMETRO UOMINI ELITE: 1. Bradley Wiggins (Gbr) Km. 47 in 56’25”52; 2. Tony Martin (Ger) a 26”23; 3. Tom Dumoulin (Ola) a 40”64; 4. Vasil Kiryenka (Blr) a 47”92; 5. Rohan Dennis (Aus) a 57”74; 6. Adriano Malori (Ita) a 1’11”62; 7. Nelson Filipe Santos Simoes Oliveira (Por) a 1’21”63; 8. Anton Vorobyev (Rus) a 1’29”66; 9. Jan Barta (R. Ceca) a 1’43”41; 10. Nicolas Jonathan Castroviejo (Spa) a 1’44”20

Fonte federciclismo.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti