Cambia l'arrivo della Granfondo Laigueglia (SV)

Di MARCO CESTE ,

arrivo Granfondo Laigueglia
arrivo Granfondo Laigueglia

E’ davvero senza pace l’inverno della riviera ligure, con il maltempo che ha funestato l’intera regione rendendo inagibili le strade per le numerose frane e smottamenti occorsi per via delle incessanti piogge cadute nelle ultime settimane.

A farne le spese anche il percorso della Granfondo Internazionale Laigueglia, che andrà in scena domenica 23 febbraio. Purtroppo la frana caduta sull'Aurelia in località Capo Mele lo scorso 8 febbraio ha deviato il traffico automobilistico sulla strada di Colla Micheri, mettendo a rischio l'arrivo ormai storico della manifestazione rivierasca.

Si è sperato fino all'ultimo in una possibile riapertura, almeno parziale, della Aurelia in quel tratto, purtroppo però non è stato possibile e il GS Alpi è dovuto quindi passare al "piano B", in cantiere già dal giorno successivo la frana.

Con la sicurezza dei corridori che è uno dei punti cardine della manifestazione laiguegliese, non sarebbe stato possibile garantire la dovuta tutela a tutti i partecipanti, secondo gli standard voluti dal GS Alpi. L’impossibilità di un’adeguata e lunga chiusura al traffico dell’ultima ascesa per proteggere i ciclisti ha indotto quindi Vittorio Mevio, organizzatore dell’evento, a varare “il piano B”, onde poter consentire il regolare svolgimento della prova e far sì che la stessa potesse essere vissuta con serenità da tutti i partecipanti.

Cambia così il finale di gara: dopo l’ascesa di Paravenna, si procederà sulla SP18 percorrendo la dorsale che porta a Crocetta di Moglio, dove si imboccherà l’ultima salita verso il Santuario di Nostra Signora della Guardia. Il traguardo sarà così sempre in salita, con gli atleti che al termine della prova potranno scendere in tutta calma ad Alassio e rientrare quindi a Laigueglia.

Il tracciato risulta accorciato di una decina di chilometri, ma il dislivello complessivo rimane pressoché invariato. La Granfondo Internazionale Laigueglia diventa così anche un’occasione per provare il finale di gara della Gran Fondo Alassio del 9 marzo, che si concluderà sempre al santuario.

Subito dopo l'arrivo un ricco ristoro permetterà ai ciclisti di rinfrescarsi con tutta calma, quindi di procedere verso Alassio e poi Laigueglia. Il tracciato di rientro sarà completamente frecciato, inoltre la discesa dal santuario, sebbene la frazione agonistica sia già terminata, sarà messa completamente in sicurezza con il primo tratto ridotto a senso unico in discesa e presidiato da volontari.

Non passando più da Testico, il Salsiccia Party, momento cruciale della manifestazione per i meno agonisti,sarà spostato a Ligo.

Ci si può ancora iscrivere alla Granfondo Internazionale Laigueglia, presso la segreteria logistica della manifestazione al Palazzetto dello Sport di piazza San Sebastiano, aperta sabato 22 febbraio, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 19.30, e domenica 23 febbraio dalle 6.30 alle 9.00. La quota di partecipazione è di 45 euro.

La partenza della Granfondo Internazionale Laigueglia è confermata da Corso Badarò e via Mazzini alle 9.30 di domenica mattina. Le premiazioni conclusive si svolgeranno alle ore 15.00, sempre al Palazzetto dello Sport, dove ci saranno anche le docce e il pasta party.

Tutte le informazioni sulla granfondo sono disponibili sul sito web ufficiale della manifestazione.

Play Full - Ufficio Stampa



Può interessarti