Il belga Roel Paulissen, ex campione iridato, vince la Valdinon Bike, Lorenza Menapace tra le donne, 600 partenti in una splendida giornata di sole

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore Roel Paulissen (foto Newspower)
Il vincitore Roel Paulissen (foto Newspower)

Si è iscritto il giorno prima della gara, quasi per fare un piacere all’amico e collega Johann Pallhuber, e oggi Roel Paulissen è saltato sul primo gradino del podio della ValdiNon Bike di Cavareno (TN). Dopo due anni di assenza dalle gare, il belga due volte campione del mondo marathon è tornato a correre da qualche mese e al termine dei 43 km e 1223 metri/dsl della rinnovata prova trentina di oggi, è giunto sotto lo striscione del traguardo con quasi un minuto di vantaggio su Johannes Schweiggl e 1’20” sul trentino Ivan Degasperi. Nella gara femminile Lorenza Menapace giocava in casa e la sua leadership non è mai stata messa in discussione lungo l’intero percorso. Claudia Paolazzi ha chiuso in seconda posizione, precedendo Debora Coslop.

Giornata di sole con cielo azzurro che ha stupito un po’ tutti oggi, viste le umide settimane passate che hanno reso il tracciato di gara fangoso e pesante in molti tratti, ma in definitiva è questo che piace davvero ai bikers. Dal punto di vista tecnico, il percorso della ValdiNon Bike 2013 è stato allungato, migliorato – come hanno sottolineato praticamente tutti i concorrenti – e rovesciato rispetto alle precedenti edizioni. Dopo l’uscita da Cavareno, infatti, i bikers hanno subito attaccato l’inedita salita in direzione Passo della Mendola, dove si sono avute le prime avvisaglie di classifica. Il terzetto di testa in cima al GPM Waldheim era composto dal belga Paulissen, da Schweiggl e da Degasperi, con Efrem Bonelli e Johann Pallhuber staccati di una decina di metri. Nella discesa e risalita successiva al Monte Arsen, la situazione rimaneva immutata, anche nonostante una caduta di Paulissen, che si rialzava prontamente e teneva comunque la ruota dei suoi due compagni di fuga. Nello scenografico passaggio al Lago Smeraldo di Fondo il terzetto faceva segnare una ventina di secondi di vantaggio sugli inseguitori e imboccava a gran velocità il lungo tratto di saliscendi verso Sarnonico e Romeno. Qui Paulissen ha tentato un primo allungo, che si è trasformato in fuga vera nell’ultimo strappo nei pressi del paese di Don, quando mancavano circa 5 km al termine. “Ho voluto dare il meglio oggi, anche in previsione dei campionati nazionali in Belgio della settimana prossima”, ha commentato Paulissen a fine gara, “e mi sono divertito parecchio. Il percorso non lo conoscevo e questo non mi ha aiutato, però era davvero bello.”

La ValdiNon Bike in rosa ha avuto oggi un’unica dominatrice, ovvero Lorenza Menapace che ha bissato il successo 2012 e non ha praticamente mai avuto cedimenti durante tutta la gara. “Voglio dedicare questa vittoria a mia mamma e alla Lega Tumori”, ha detto la biker trentina che a breve si sottoporrà ad un delicato intervento, ma che, come lei stessa ha voluto sottolineare, sarà in sella al più presto con l’ovvia speranza di conquistare altri podi. A cominciare dalla 100 Km dei Forti del 16 giugno sugli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna, seconda tappa del circuito Trentino MTB di cui la ValdiNon Bike di oggi è stata prova di apertura.

Simpatica ed apprezzata la presenza alla flowers ceremony di Christian Deville, lo slalomista azzurro che ha promesso di essere al via della Lessinia Bike.

A dimostrazione della riuscita della gara odierna e della qualità dimostrata ancora una volta dal team organizzatore di ValdiNon SportGestion, oggi in griglia di partenza c’erano 600 concorrenti, il record in tutte le cinque edizioni disputate dal 2009.

Info: www.valdinonbike.com

Classifica maschile

1 Paulissen Roel Gs Torpado Surfing Shop Sport Promotion 01:43:56.00; 2 Schweiggl Johannes Silmax Cannondale Racing Team 01:44:44.70; 3 Degasperi Ivan Team Todesco 01:45:16.30; 4 Bonelli Efrem Km Sport Bottecchia 01:45:30.10; 5 Pallhuber Johann Silmax Cannondale Racing Team 01:45:32.80; 6 Giuliani Filippo Asd Gt-Stip Mtb Infinity 01:47:30.10; 7 Risatti Nicola Km Sport Bottecchia 01:48:42.30; 8 Dalto Nicola Gs Cicli Olympia 01:48:42.90; 9 Janes Silvano Asd Petrolvilla - Bergner Brau 01:48:43.80; 10 Zamboni Andrea Asd Petrolvilla - Bergner Brau 01:48:45.00

Classifica femminile

1 Menapace Lorenza Titici Lgl Pro Team 02:09:49.90; 2 Paolazzi Claudia Asd Petrolvilla - Bergner Brau 02:11:41.60; 3 Coslop Debora Team Bsr 02:12:12.10; 4 Ciprian Romina Asd Bike Pro Action 02:16:57.70; 5 Seneci Roberta Racing Rosola Bike 02:17:56.60; 6 Ferrari Anna Adventure & Bike - Mtb Team - Padova 02:23:41.60; 7 Segalla Michela Team Giuliani Cicli Arco 02:24:31.10; 8 Gattei Marinella Asd Leonardi Racing Team 02:24:32.30; 9 Cattoni Manuela Team Energy Bike 02:24:56.70; 10 Tamburini Cristiana Titici Lgl Pro Team 02:25:35.90

Fonte Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti