Si avvicina la GranParadisoBike, 2a tappa della Alpine Pearls Mtb Cup. Il percorso di Cogne (AO) secondo Andrea Comola

Di GIANCARLO COSTA ,

Andrea Comola in azione
Andrea Comola in azione

Domenica 31 Agosto 2014, nuova data estiva per la GranParadisoBike nella Perla delle Alpi valdostana di Cogne.

La gara, in uno dei contesti ambientali più belli del panorama italiano mtb, propone un percorso avvincente, tecnico e spettacolare che regala viste da cartolina, soprattutto dentro il suggestivo Parco Nazionale del Gran Paradiso in tutta la propria bellezza. L'appuntamento fa parte del circuito Alpine Pearls Mountain Bike Cup e ripropone un gustoso bis di percorsi, tra salite tortuose e discese a tutta, lungo la pista di fondo presa d'assalto durante la stagione invernale dagli sciatori affezionati alla gemella Marcia Gran Paradiso. L'organizzazione è sempre curata dallo staff di “Sport in Paradiso”, Associazione Sportiva Dilettantistica affiliata alla Federazione Ciclistica Italiana, in collaborazione con il Comune di Cogne e l'Assessorato Sport, Turismo e Trasporti della Regione Valle d'Aosta.

La Alpine Pearls Mtb Cup è il circuito di competizioni che unisce l’arco alpino italiano all’insegna della mobilità dolce che quest’anno giunge alla terza edizione. Le Alpine Pearls sono il primo e unico consorzio di località turistiche di montagna che sviluppa progetti di mobilità sostenibile a tutela del patrimonio ambientale ed ecologico delle Alpi. Infatti la Mtb Cup nasce con l’idea di mettere in rete le granfondo che si svolgono nelle Perle delle Alpi tramite una classifica comune che premia la fedeltà più che l’exploit singolo e un disciplinare ecologico che punisce chi non si prende cura dell’ambiente.

A Cogne tornerà protagonista il dominatore assoluto delle prime 2 edizioni della Alpine Pearls Mtb Cup, Andrea Comola della Silmax X-Bionic Racing Team, che quest’anno ha impostato la preparazione per confermare il proverbio “non c’è 2 senza 3”. A lui abbiamo chiesto di descrivere il percorso della GranParadisoBike.

Andrea, che gara ti attende a Cogne?

«La GranParadisoBike per me è croce e delizia. Si presenta in una data molto favorevole per me in quanto sono allergico ai pollini e la fine dell’estate mi consente di esprimermi al meglio. Però le caratteristiche del percorso non sono pienamente congeniali alle mie caratteristiche in quanto preferisco quelle gare con lunghe salite e lunghe discese. Qui, invece, si tratta di un tracciato molto simile al cross country, nervoso e ricco di brevi strappi ripidi alternati a brevi discese. Ripercorrendo le mitiche piste da fondo di Cogne, queste sono le condizioni che ci attendono, per me una sfida in più per fare bene. E poi c’è la bellezza dell’ambiente, nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, che sicuramente dà una mano nell’affrontare la fatica».

Come sta andando la tua Alpine Pearls Mtb Cup?

«Dopo una gara è ancora presto per fare delle previsioni. Il primo appuntamento, la Via del Sale a Limone Piemonte, è stata una bella gara in cui mi sono espresso al meglio. Ha vinto il mio compagno di squadra Mattia Longa che ora guida la classifica della Alpine Pearls Mtb Cup. Ma come sanno bene i miei avversari, io sono uno che viene fuori alla distanza e che ha dalla sua la regolarità nei piazzamenti. Per cui soltanto a Moena in occasione della Val di Fassa Bike sarà possibile tracciare un bilancio definitivo. Da parte mia spero di portare a casa la coppa per la terza volta e di godermi per la terza volta una settimana omaggio nelle splendide Alpine Pearls»

Fonte Alpine Pearls

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti