Andrea Gallo vince per sesta volta la Granfondo Bra-Bra Dalle Langhe al Roero

Di GIANCARLO COSTA ,

Il podio della Granfondo Bra Bra (foto fb Spatus)
Il podio della Granfondo Bra Bra (foto fb Spatus)

Sono stati oltre 2000 i ciclisti che hanno partecipato alla Granfondo Internazionale Bra Bra Specialized Dalle Langhe al Roero.
Prima del via un minuto di raccoglimento in memoria di Maela Milesi, storico direttore di corsa di questa manifestazione scomparsa il 1° Aprile scorso, Michele Scarponi e colui che ha voluto questa manifestazione Beppe Manassero, ha preceduto la partenza dei protagonisti di questa storica edizione della Granfondo Bra Bra Specialized pronti a misurarsi lungo i tre percorsi di gara disegnati dal comitato organizzatore guidato da Sandro Stevan.

Nella prova regina la Granfondo, primo sul traguardo è l’aretino Federico Scotti (MC Cycling) che regola in volata Andrea Gallo (Team Isolmant) e il suo compagno di squadra Ivan Ostolani. Ma a causa di una irregolarità tecnica dei due ciclisti della Mc Cycling, che utilizzavano apparecchi ricetrasmittenti vietati dal regolamento, viene assegnato il successo a Gallo con la squalifica dei due ciclisti toscani. Sul secondo gradino del podio salgono Diego Piva (Jolly Europrestige) e Dario Giovine (Team De Rosa Santini). Tra le ragazze si impone Parente Simona (Team Isolmant), mentre Erica Magnaldi vittima di una caduta deve accontentarsi del secondo posto.

La Mediofondo incorona in perfetta solitudine il biker Antonio Camozzi (Team Isolmant) che sottolinea la bellezza del percorso dell’evento e del territorio delle Langhe e Roero. Ghiron Aldo (Dotta Bike) e Monti Roberto (Sc Trinità) completano il podio maschile. Astrid Schartmueller (Alpilatte) domina invece la prova al femminile davanti a Sonzogni Manuela (Team Isolmant) ed Elisa Scalambra (Pro Bike Riding Team).

Nel percorso corto, che per il primo anno è stato inserito nel programma dell’evento, Aldo Balducci (PPR Cycling) centra la prestigiosa affermazione davanti a Marchetta Carmelo (Team Dotta Bike) e Balducci Lorenzo. Tra le donne successo di Chiara Musso (Team Santysiak) che precede Barbara Bandino (Bikevo) e Giacone Paola (Gsr Ferrero).
Nella classifica per team si impone la Rodman Azimut Squadra Corse davanti al Gs Passatore che ha schierato al via ben 150 tesserati e Jolly Europrestige. La Fatboy, fat bike di Specialized, è stata vinta a sorteggio dal sodalizio Gsr Ferrero.

Fonte circuitocoppapiemonte.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti