Andrea Gallo sprint su Seletto e Cuaz alla Vigneti d’Oltrepo Marathon, a Olga Cappiello la gara femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

Lo sprint tra Andrea Gallo, Alain Seletto e Wladimir Cuaz (foto fb gallo)
Lo sprint tra Andrea Gallo, Alain Seletto e Wladimir Cuaz (foto fb gallo)

Cielo cupo, pioggia battente e la partenza che slitta di mezz’ora. Gli organizzatori della Vigneti d’Oltrepo Marathon ‘By Rodman Bikes’ hanno posticipato lo start azzeccando in pieno la scelta. Tutta la gara si è svolta all’asciutto, fatta eccezione per qualche “passaggio bagnato” sul percorso lungo. La quarta prova del circuito Coppa Piemonte ha visto la partecipazione di poco meno di 1.000 granfondisti. Sul traguardo di Voghera hanno trionfato Aldo Ghiron ed Erica Magnaldi nella mediofondo e Andrea Gallo ed Olga Cappiello – tornata alle competizioni – nella granfondo.

Gara avvincente nella mediofondo maschile. Nessuno è riuscito a fare la differenza, qualche scatto, poi sempre gruppo compatto. La gara si è decisa in volata, con Aldo Ghiron che ha regolato altri nove corridori. Il portacolori del Team Edilcase 05 ha chiuso in 3h12’16”, precedendo Dario Giovine (Sport Solution) e Maurizio Anzalone (Equipe Exploit). Quarto e quinto posto per Fulvio Rosso (Roero Speed Bike) e Mattia Magnaldi (Bisalta Bike).

La prestazione di Erica Magnaldi non è stata da meno. La giovane del Team De Rosa Santini è arrivata poco dopo il vincitore della gara maschile. Ha chiuso in 3h17’45”, tempo che vale la quarantaduesima posizione assoluta. Con oltre dieci minuti di ritardo è giunta la compagna di squadra Ilaria Veronese, seconda in 3h27’22”. Terzo gradino del podio per Loredana Girello (Ciclo Colomba Merida) in 3h31’09”.

Nella granfondo i favoriti sono rimasti insieme fino all’ultimo. Anche questa prova si è decisa dopo una bellissima volata. A vincere di pochissimi centimetri è stato il piemontese Andrea Gallo (Pedala Sport Canale) in 4h39’39”. Secondo e terzo gradino del podio per due valdostani. Piazza d’onore per Alain Seletto del Velo Valsesia, con terzo Wladimir Cuaz del Cicli Lucchini. Quarto posto per Matteo Milanesi del Tricolore (4h 49’28”) e quinto Nicolò Cimberio (Diamora) in 4h 49’29”. I tre al comando si sono dati cambi regolari per tutta la gara, poi all’ultimo chilometri hanno rallentato e si sono guardati prima della spettacolare volata.

La prova femminile è stata vinta da Olga Cappiello, tornata in gara dopo un lungo stop per infortunio. La piemontese del Team De Rosa Santini ha vinto in 5h07’38”, precedendo di 23 minuti Silvia Dondero del Team Cycling Center e Loredana Porru del Team Trapletti, arrivate insieme.

A due prove dalla conclusione le classifiche di categoria della mediofondo sono comandate da Chiara Costamagna, Loredana Girello, Massimo Grappeja, Maurizio Piacenza, Mattia Magnaldi, Fulvio Rosso, Fabrizio Pasolini, Pierino Taddio, Renato Tessitorio, Roberto Cenci e Claudio Sacco. I leader della granfondo sono Sabrina De Marchi, Silvia Dondero, Gianandrea Azario, Dante Marchis, Andrea Gallo, Diego Piva, Filippo Fessia, Dino Boverod, Luciano Minetti, Giovanni Ramò e Damiano Chiesa.
La classifica riservata alle migliori società è stata vinta ancora una volta dal GS Passatore con 5730 chilometri percorsi, davanti a Jolly Europrestige (4426), Rodman Azimut Squadra Corse (4340), Brontolobike (4078) e Team De Rosa Santini (2674).

La Vigneti d’Oltrepo Marathon era valida anche per l’assegnazione del titolo italiano mediofondo Csain. Hanno indossato la maglia Giorgio Rapaccioli, Lorenzo Alladio, Massimo Tavano, Mauro Bonamici, Paolo Bianchi, Diego Cavazzoni, Loredana Girello, Valentino Varvello, Silvano Bosio e Roberto Piva.

Domenica prossima il penultimo atto della Coppa Piemonte. Il circuito si trasferirà nel cuneese, a Bra, per la Bra-Bra Specialized rinviata a maggio a causa del maltempo. Poi gran finale a Courmayeur con la granfondo La Mont Blanc.

Fonte circuitocoppapiemonte.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti