Alessandro Fantini vince il Mundialito di Morro d’Oro

Di GIANCARLO COSTA ,

Luca Di Panfilo Mundialito 2015 (foto Marchetti)
Luca Di Panfilo Mundialito 2015 (foto Marchetti)

Nella ventesima edizione del Mundialito, ha lasciato il segno Luca Di Panfilo: il corridore del Team Go Fast è stato uno dei principali mattatori dell’ormai nota rassegna amatoriale open organizzata dall’Asd Spiga d’Oro, di Giuseppe e Francesca Palladini, che ha fatto convogliare a Morro d’Oro 150 partecipanti.

Si è corso su un tracciato di 92 chilometri ricavato in un circuito di 23 chilometri da ripetere 4 volte in una mattinata caldissima. Tra scatti e controscatti, il gruppo è rimasto compatto fino al primo giro, successivamente sono andati all’attacco Alessandro Marsilii (GS Studio Moda), Luca Di Panfilo e Alessandro Fantini (Melania Omm).

Il terzetto di comune accordo ha raggiunto un vantaggio massimo di 1’20”. Dietro, la Melania-Omm proponeva un bel gioco di squadra a protezione di Fantini che è andato a vincere in solitaria.

A Di Panfilo il terzo gradino assoluto del podio e una meritatissimo titolo del mundialito master 2 a coronamento del suo perfetto stato di forma e sempre più in crescita dopo il quarto posto alla Granfondo Angelini Group.

Team Go Fast presente anche a Badia di Sulmona in occasione del recupero del Trofeo di Pasquetta con la parte organizzativa affidata ad Aurelio Di Pietro e Marco Gialloreto.

Il “Di Pietro atleta” ha corso onorevolmente sulle sue strade ma non è riuscito a rendersi protagonista nel vivo della corsa, vinta nel finale da Stefano Borgese. Al via anche l’azzurro paralimpico, Pierpaolo Addesi, tanto da riuscire a strappare all’arrivo un buon undicesimo posto a 1 minuto e mezzo dal vincitore.

Altro appuntamento griffato Go Fast è stato il Trofeo Brucare in Bici di mountain bike che ha avuto luogo nella contrada Palazzese di Roseto degli Abruzzi. Enorme successo all’interno della struttura vivaistica di Bruno Petrini che per la prima volta ha spalancato le porte a una manifestazione di ciclismo off-road organizzata per mano di Andrea Di Giuseppe, Antonio Castorani ed Enzo Pierabella.

Il risultato di rilievo è stato ottenuto da Giovanni Di Sante che ha colto il secondo posto assoluto e il primo di categoria A2. La corsa di casa, inoltre, ha fruttato dei piazzamenti d’onore per Danilo Pelusi (terzo tra gli A1), Aurelio Di Pietro (terzo tra gli A2), Daniele Pallini (quarto tra gli A1), Morgan Ciprietti (quinto tra gli A3), Marco Milanesi (decimo tra gli A2) e Pierpaolo Addesi (che ha corso in qualità di ospite) mettendoci tutto il massimo dell’impegno ricambiando la fiducia dell’intero team e anche degli sponsor.

Fonte Luca Alò

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti