Absa Cape Epic: lo spettacolo fra le montagne del Sudafrica

Di MARCO CESTE ,

Absa Cape Epic 2013
Absa Cape Epic 2013

Ha preso il via in Sudafrica la Absa Cape Epic, giunta alla sua decima edizione. Un circuito a tappe che sta già mettendo a dura prova i partecipanti, con prove durissime le quali si svolgono però in ambienti naturali di rara bellezza.

Dopo il prologo inziale, che aveva visto vincenti i biker del Multivan Merida, lo spagnolo Jose Hermida e l'olandese Rudi Van Houts davanti al Team Bulls del tedesco Karl Platt e dello svizzero Urs Huber, ieri si è iniziato a fare sul serio, con la tappa più dura di tutto il circuito: 146 chilometri per oltre 2000 metri di dislivello.

In questa durissima prova, la coppia del Team Bulls ha saputo aggiudicarsi la vittoria completando il percorso in 5h35'32", davanti al Team Bulls 2 composto dal francese Thomas Dietsch France e dal tedesco Tim Boehme e al Burry Stander dello svizzero Christoph Sauser Switzerland e del ceco Jaroslav Kulhavy.

Per quanto riguarda gli italiani, ottava piazza per il Cannondale Factory Racing composto da Marco Aurelio Fontana e il tedesco Manuel Fumic. 11° posto per l'Avion Axevo Man di Mirko Celestino e Luca Ronchi e 16° per il Torpado Surfing Shop di Roel Paulissen e Yader Zoli.

La classifica generale, vede ora al comando il Team Bulls di Platt e Huber.

Oggi, tappa di 94 chilometri e 1900 metri di dislivello.  fotogallery absa cape epic 



Può interessarti