Il 7 settembre parte il Giro Cicloturistico della Toscana

Di MARCO CESTE ,

Gli anni passano veloci da quella prima volta che Enzo Scarselli, l’ideatore del Giro Cicloturistico della Toscana, nel 1980, iniziò quest’avventura che, poi, nel 1999 passò l’organizzazione all’allora gruppo sportivo Bicisport Firenze. Oggi questa gara è anche un Trofeo in memoria di uno degli atleti del team.Quest’anno siamo alla 28ma Edizione. Gli itinerari sono invariati, rispetto a quelli dell’anno scorso. I partecipanti il 7 Settembre percorreranno uno degli itinerari scelti, tra il Cicloturistico di 55Km, Medio Fondo di 110 Km, Gran Fondo di 149 Km. I Cicloamatori, che ogni anno vi partecipano, potranno godere di percorsi unici sul territorio toscano, fra le Colline del Chianti Classico con Greve, Panzano, Radda , i panorami che si affacciano dalla strada panoramica di Castellina in Chianti e quello nel Medioevo offerto da borghi meravigliosi come Barberino Valdelsa, Semifonte e Petrognano, per non parlare dei vicini paesi di Certaldo, patria di Giovanni Boccaccio e San Gimignano chiamata la “ Manhattan del Chianti” per le sue caratteristiche torri medievali.
L’ organizzazione si riflette anche nella qualità dei ristori; basta citare come esempio l’unicità del primo ristoro a Panzano, dove è possibile apprezzare i sapori del Chianti presentati e offerti dal macellaio – poeta Dario Cecchini. Per iscriversi, www.girodellatoscana.it

ufficio stampa Giro Cicloturistico della Toscana



Può interessarti