24H MTB Italian Challenge: l'opera prende “nome” e forma!

Di EMANUELE IANNARILLI ,

24H MTB Italian Challenge apertura
24H MTB Italian Challenge apertura

La “Confraternita dei Sartori” così ribattezzata nel comunicato di apertura e lancio del nuovo circuito endurance italiano continua la propria opera di rilancio e rinascita di una movimento che negli ultimi anni sembrava avesse perso la bussola in un mare pieno di insidie che spesso intercettano la buona volontà e la passione che da sole purtroppo non sempre riescono a sopperire a cause e problemi esterni.

Nel lancio della nuova avventura si faceva menzione a qualcosa che potesse nuovamente coinvolgere tanti biker amanti dell'endurance, della fatica estrema, delle luci notturne e anche e soprattutto di quella voglia comune a tutti nel voler condividere e vivere questi momenti.

Grazie a questa coesione sta prendendo il via il nuovo circuito endurance che da oggi in poi verrà solennemente battezzato 24H MTB ITALIAN CHALLENGE!

Questo il nome che il comitato ha deciso di dare alla nuova creatura che pian piano, mail dopo mail, telefonata dopo telefonata va a presentarsi al panorama mtb italiano sotto forma di un challenge davvero nazionale che spazia da nord a sud coprendo est e ovest della penisola passando dal centro.

Gli obiettivi dichiarati sono e vogliono fortemente essere il coinvolgimento nelle manifestazioni di tutti coloro che negli anni hanno partecipato ad eventi endurance ma anche attrarre nuove leve e coinvolgerle in 6 avventure nazionali. Cercare di contenere i costi di iscrizione mantenendo comunque alti gli standard dei servizi gara, dell'informazione, della comunicazione e dell'attenzione ai più piccoli particolari dei quali gli atleti endurance hanno bisogno. Si punterà dritto verso il massimo dell'efficienza e al coinvolgimento degli atleti rendendogli l'esperienza endurance, seppur massacrante e provante, indimenticabile.

Per rendere possibile ciò i comitati lavoreranno fianco a fianco al fine di rendere più omogenea possibile l'offerta e dunque non creare all'interno del circuito disparità di trattamento o servizi. Collaborare e condividere idee e problematiche per ottenere da ciò il massimo per i biker che decideranno di affrontare il 24H MTB ITALIAN CHALLENGE.

Gli artigiani, gli attori, i comitati, sono all'opera giorno dopo giorno per mettere nero su bianco a questo intraprendente progetto. Ne è testimonianza anche il nuovo LOGO del circuito che richiama le montagne (blu come il mare), il sole sotto una catena e la bandiera italiana a testimoniare che nonostante tutto un po' di orgoglio italiano è rimasto.

A breve verrà lanciato il portale di comunicazione del circuito con tutte le info, il regolamento e tante novità che nascono e crescono ad ogni incontro.

Tante le indiscrezioni, gli spifferi che inevitabili circolano nell'ambiente endurance ma solo il comitato ufficiale sa quello che veramente sarà il nuovo Challenge.

Ricordiamo le date del circuito:

- 22/23 marzo 24h di Porticella (Me).

- 26/27 aprile 24h di Cremona.

- 17/18 maggio 24h di Stevena (Pn).

- 29/30/31 maggio e 1 giugno 24h di Finale Ligure con i primi due giorni dedicati ai solitari e gli ultimi due ai team.

- 5/6 luglio 24h della Serenissima Barbarano Vicentino (Vc).

- 13/14 settembre 24h di Roma.

Le premiazioni finali? Bhè potrebbero essere una bella sorpresa in proposta e in lavorazione in questi giorni, anzi in queste ore.

Tutto è in divenire italian biker, ma sulla presenza del challenge più endurance d'Italia ormai ve n'è certezza.

Di Emanuele Iannarilli Ufficio Stampa 24H Mtb Italian Challenge

  • Appassionato di sport estremi in particolare Mtb, Surf, Snowboard. Ha collaborato con Pianetamtb.it per la stesura di articoli e report per le maggiori granfondo off-road italiane e gare a tappe internazionali. Responsabile comunicazione Challenge 24mtb 2013/2014. Atleta endurance con partecipazione a gare internazionali, marathon, granfondo, gare a tappe. Responsabile comunicazione di alcune granfondo nazionali e collaboratore per alcuni brand off-road per test materiali, prova nuova prodotti. Blogger e responsabile comunicazione Bike Action Team.



Può interessarti