Il 18 gennaio si disputa la HERO Ice Cross a Selva Val Gardena

Di GIANCARLO COSTA ,

Hero Ice Cross (foto organizzazione)
Hero Ice Cross (foto organizzazione)

Il 2015 sarà un anno davvero importante per la HERO, nel quale vestirà i colori iridati del Campionato del Mondo UCI Marathon. L’organizzazione è già al lavoro su un calendario ricco di appuntamenti ed eventi di avvicinamento alla Südtirol Sellaronda HERO, che vede l’inizio con la prima edizione di HERO Ice Cross del prossimo 18 gennaio 2015 a Selva Val Gardena: una sfida unica ed emozionante, che adatta alla mountain bike la formula della gara ad eliminazione nata con lo snowboard. Annunciati allo start 40 partecipanti, fra i quali gran parte degli atleti della Nazionale Marathon.

Pensare che la mountain bike sia solo un “giocattolo” estivo si rischia di incappare in un errore. Con le giuste condizioni di neve e una buona tecnica di guida, anche durante la stagione invernale la bici off-road  può avere una sua dimensione. È quello che credono fermamente gli organizzatori della Südtirol Sellaronda HERO che il prossimo 18 gennaio 2015 propongono una gara, ad alto contenuto spettacolare la HERO Ice Cross. Ispirata alla formula di gara nata nello sci e nello snowboard che vede quattro concorrenti sfidarsi su un anello, e solo i primi due passare al turno successivo, la HERO Ice Cross vedrà scendere nell’agone biker di caratura elite, in quanto la gara è prova nazionale del calendario della Federazione Ciclistica Italiana.

L’arena verrà appositamente allestita nel Funpark Val Gardena in località Plan de Gralba a Selva Val Gardena, punto nodale dell’impiantistica della Val Gardena: un funpark di 800 metri di neve compatta con diversi ostacoli, salti e paraboliche.

Annunciati al via 40 partecipanti, fra i quali gran parte degli atleti della Nazionale Marathon che trascorreranno un ritiro in quota a Selva Val Gardena come primo stage di preparazione per il Campionato del mondo UCI Marathon. I nomi dei partecipanti verranno comunicati dal  Commissario Tecnico della nazionale, Hubert Pallhuber.

Durante lo stage della Nazionale verrà presentato il Programma ufficiale del HERO BIKE FESTIVAL 2015, con tutti gli appuntamenti di gara: Campionato Alto Adige Cross Country a S. Cristina Val Gardena/Monte Pana, Campionato Italiano Enduro FCI a Canazei in Val di Fassa, e il clou del HERO Bike Festival, il Campionato del Mondo UCI Marathon 2015 a Selva Val Gardena.

Infatti, HERO Ice Cross del 18 gennaio rappresenta la prima tappa di avvicinamento al grande appuntamento del 27 giugno, quando la Südtirol Sellaronda HERO ospiterà il Campionato Mondiale UCI della disciplina Marathon.

«Il 2015 per il nostro comitato organizzatore sarà un anno molto intenso che culminerà con la HERO vestita dei colori iridati – commenta Gerhard Vanzi a capo dell’organizzazione – e dovrà essere un evento grazie al quale le valli dolomitiche adotteranno la mountain bike come una vera e propria attrazione turistica».

Infatti, la HERO rappresenta solo il momento più rappresentativo della pratica della mtb intorno al Gruppo del Sella: «Una proposta turistica che anima il nostro territorio da fine giugno a metà settembre, e che sta riscuotendo grande successo anche oltre i confini nazionali».

Dunque, in attesa della Sellaronda HERO, godiamoci lo show dei biker che si sfidano sulla neve, tra gobbe di ghiaccio e curve paraboliche. Ne vedremo delle belle.

Per informazioni: www.sellarondahero.bike

Fonte Comitato Südtirol Sellaronda Hero

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti