In 1350 all'esordio della Granfondo degli Squali tra Cattolica e Gabicce Mare

Di GIANCARLO COSTA ,

Prima della partenza della Granfondo degli Squali (foto Play Full)
Prima della partenza della Granfondo degli Squali (foto Play Full)

Grande esordio per la Granfondo degli Squali - Cattolica & Gabicce Mare. Un vero successo organizzativo e di partecipazione, infatti, ha segnato la prima edizione dell’evento organizzato dal Velo Club Cattolica e dal Ciclo Team 2001 Gabicce Mare. 

Sono stati 1350 gli iscritti, provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia, ma anche da San Marino, Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Finlandia, Svizzera, Svezia, Francia, Norvegia, Canada e Russia. Al via, invece, 1100 ciclisti. La manifestazione ha avuto come palcoscenico d’eccezione l’acquario di Cattolica, sede delle operazioni preliminari, ma anche della partenza e della festa finale. Spettacolare, poi, l’arrivo alla terrazza di Gabicce Monte, frazione di Gabicce Mare (Pu). Un finale davvero stupendo, dal quale ciclisti e pubblico hanno potuto ammirare una bellissima vista sul mare e dove è stato possibile gustare un’ottima rustida di pesce e delle deliziose cozze, decisamente le due punte di diamante del ristoro finale, apprezzato da accompagnatori e ciclisti, che hanno gradito molto anche i ristori lungo i percorsi. Tanti i complimenti ricevuti anche per la sicurezza e per il fascino dei tracciati scelti.

Questa bellissima festa è iniziata, appunto, sabato all’acquario di Cattolica, dove ciclisti e accompagnatori hanno potuto trascorrere piacevolmente del tempo tra gli stand della vasta area expo, oppure degustando un buon aperitivo a base di piadina, visitando le stupende vasche dell’acquario o passeggiando sul lungomare di Cattolica. 

Domenica alle ore 7.00 le griglie disegnate proprio davanti all’acquario cominciano ad animarsi. Mentre gli speaker Elisa Gardini e Ivan Cecchini riscaldano l’aria con le loro voci, la mascotte dell’evento, Pasqualo, scherza e si fa scattare foto con i ciclisti e con il pubblico presente. Intanto i vari ospiti si schierano in prima griglia: il sindaco di Cattolica, Piero Cecchini, e quello di Gabicce Mare, Domenico Pascuzzi, entrambi al via con il numero uno, l’ex campione di ciclismo Michele Bartoli e quello di calcio Fabrizio Ravanelli, senza dimenticare il motociclista Manuel Poggiali e gli uomini della scuderia Ferrari: Giancarlo Fisichella, Gianmaria Bruni, Davide Rigon e Andrea Bertolini. 

Alle ore 8.00 Fausto Caldari, presidente della Bcc Gradara, main sponsor dell’evento, abbassa la bandierina a scacchi e i ciclisti si lanciano in quest’avventura, che prevede due percorsi: il granfondo di 136 chilometri e il mediofondo di 75 chilometri. 

Sul percorso lungo, quando al termine mancano una cinquantina di chilometri al comando sono segnalati 22 uomini. Sull’ascesa di Belvedere Fogliense il drappello di testa si assottiglia e al comando rimangono in sette. Evadono poi Alessandro Bertuola della Cicli Copparo e Alessandro Fantini del Gc Melania. Alla fine è sprint a due, vinto dal chietino Fantini. Alle loro spalle arrivano altri due atleti del Gc Melania: Wladimiro D'Ascenzo e Sirio Sistarelli. In campo femminile successo per l’anconetana Barbara Lancioni della Somec - Mg. K Vis – Lgl, davanti alla compagna di team Manuela Bugli e ad Anita Manzato del Team Fausto Coppi Fermignano.

Sul percorso corto, invece, dopo la divisione al comando sono segnalati Christian Pazzini della Frecce Rosse Rimini e Davide Tonucci del 5311. Sono loro due a presentarsi allo sprint in salita, vinto dal riminese Pazzini. Secondo è Tonucci, mentre alle loro spalle è volata per il terzo posto, che viene vinta dal monregalese Leonardo Viglione del Team Ucsa. Tra le donne successo per la bolognese Marica Tassinari del Team Passion Faentina. Sul secondo e sul terzo gradino del podio salgono, rispettivamente, Donatella Giudici e Lorena Zangheri, entrambe del Gc Melania.

Tra le società si è imposto il Team del Capitano.

Dopo le premiazioni protocollari a Gabicce Monte, svoltesi con il mare sullo sfondo e riservate agli assoluti e a tutti i finisher, che hanno ricevuto una medaglia griffata Granfondo degli Squali, tutti di nuovo all’acquario di Cattolica per il gustosissimo pranzo finale, organizzato al ristorante Pesce Azzurro. Atto finale le premiazioni di società, mentre i premiati di categoria potevano ritirare il loro premio presso l’apposito stand.

«Il nostro grazie – commenta Filippo Magnani, presidente del consorzio Bike Hotel di Cattolica, una delle anime organizzative insieme a Ivan e Massimo Cecchini e a Tullio Badioli – va a tutti i ciclisti che hanno scelto la nostra manifestazione. Di complimenti ne abbiamo ricevuti molti e speriamo davvero di aver accontentato tutti. Grazie, poi, alle amministrazioni comunali che ci hanno supportato, a tutte le forze dell’ordine e ai numerosi volontari presenti sui percorsi. L’ultimo ringraziamento va agli sponsor, in primis alla Bcc Gradara. Arrivederci al 2016».

Fonte Play Full

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti