In 12000 alla Nove Colli di Cesenatico

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Nove Colli (foto ilrestodelcarlino)
Partenza Nove Colli (foto ilrestodelcarlino)

Cesenatico ha ospitato la 47esima edizione della Nove Colli. 12000 sono stati i ciclisti che si sono cimentati sui due percorsi della granfondo, uno di 137 km e uno di 205 km.
Nel percorso lungo di 205 km i ciclisti sono passati per gli abitati di Cesena e Forlimpopoli, per poi affrontare la prima salita di Polenta. Dopo c’era il Meldola, quindi il percorso ha ripreso a salire verso Pieve di Rivoschio. Dopo aver raggiunto San Romano, sono seguite le salite della Ciola e del Barbotto. Altre salite sono state Ponte Uso, Sogliano al Rubicone, Monte Tiffi, Perticara e Pugliano e il Passo delle Siepi. L'ultimo colle da scalare è stato il Gorolo. Quindi la discesa verso Cesenatico. Il percorso da 137 chilometri ha ricalcato lo stesso della 200 fino al Barbotto. Il gruppo ha poi virato verso Rontagnano; quindi la discesa verso il traguardo del lungomare Carducci passando per Sogliano al Rubicone, Borghi e Savignano sul Rubicone.

Tra i vip in gara l'ex ciclista professionista spagnolo Joaquim "Purito" Rodríguez, l'ex campione del mondo e olimpionico nello sci di fondo Cristian Zorzi e l'ex bomber della Juventus, Fabrizio Ravanelli. La Nove Colli è stata una cartolina per Cesenatico grazie alla diretta su Rai 3, dalle 9,30.

Passando alla parte agonistica, c’è stata ancora una volta l’arrivo in volata per decidere il vincitore. Volata finale tra un gruppetto di sette corridori: la vittoria, per il terzo anno consecutiva, è andata a Igor Zanetti, mentre nella gara femminile ha vinto Emma Del Bono. Il percorso "corto" è stata vinta dal belga Houben Kristof e da Erica Magnaldi.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti