In 1000 a La Terre Rosse del Montello (TV) del Circuito Zerowind MTB Cup vinta da Luca Braidot e Serena Calvetti

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo del vincitore Luca Braidot (foto organizzazione)
L'arrivo del vincitore Luca Braidot (foto organizzazione)

L’ultima tappa del Circuito Zerowind MTB Cup prima della pausa tra luglio e agosto. Oltre mille hanno preso il via a La Terre Rosse tra le colline del Montello. Due mesi per ricaricare le pile: il 5 settembre si arriva al cospetto della Rudy Project 3Epic .

Prosegue a ritmo spedito il cammino del Circuito Zerowind MTB Cup, con la prima delle due prove organizzate dal gruppo di Pedali di Marca. Confermate le attese per La Terre Rosse con i bikers che hanno apprezzato il percorso – per gran parte riparato dal caldissimo sole estivo – quanto gli eventi e i servizi di contorno. Al via di fronte al municipio di Volpago del Montello (TV) erano schierati oltre mille riders, che a partire dalle ore 9.00 si sono scatenati lungo il percorso unico di 40.4 chilometri e 1300 metri di dislivello.

Ad avere la meglio, al termine di una gara dai tanti colpi di scena e corsa ritmi forsennati, sono stati Luca Braidot del Gruppo Sportivo Forestale e Serena Calvetti del Keit-Corratec. Il friulano, campione italiano in carica nel cross country, si è messo alle spalle il compagno di squadra della Calvetti, Michele Casagrande, e sul ritrovato Enrico Franzoi. Dietro la piemontese si sono riconfermate sul podio della Zerowind MTB Cup Chiara Mandelli (Becycle Team) e Lorena Zocca (SC Barbieri), che si sono scambiate le posizioni rispetto alla Divinus Bike Clivus di un mese fa.

Quando mancano ancora due tappe alpine al termine, si fanno sempre più animate le sfide all’interno delle singole categorie. Tre sole le novità in testa, ma tante sono ancora le categorie che non si sono incanalate verso un probabile vincitore: l’Elitesport Gianluca Giraldin (ASD Salese Cycling) si riprende la testa della categoria dopo lo zero in casella della terza tappa, mentre Francesco Bellato (Grana Padano Bike) affianca Claudio Candido (Bike Team 53.3) in testa alla classifica dei Master 4 con 320 punti. Con il terzo successo di categoria nelle ultime tre tappe si concretizza invece il sorpasso della bergamasca Chiara Mandelli (Becycle Team) ai danni di Luisa De Lorenzo Poz (Team Estebike Zordan) tra le Master Woman 2.

Si accende anche la lotta tra i team, che puntano a dividersi l’enorme montepremi di 11500 euro. L’ASD San Bortolo a Volpago ha portato al traguardo ben trentuno tesserati, e grazie anche ai loro buoni risultati è tornato ad allungare sull’ASD Bike Adventure, mentre al terzo posto si conferma il Bike Club 2000, che - nonostante il successo parziale nella tappa – è ancora abbastanza distante dai capo classifica. Ma la lotta per i piazzamenti è ancora apertissima a tutti i team al via: il quindicesimo posto – l’ultimo buono per un premio in denaro – è davvero ancora alla portata di tutti.

Da La Terre Rosse si punta ora dritti alla Rudy Project 3Epic, da Volpago del Montello si sale fino ad Auronzo di Cadore (BL). Fuori gli artigli: le Alpi stanno arrivando!

I leader di categoria dopo la quarta tappa:

Elmt: Giraldin Gianluca - ASD Salese Cycling

Master 1: Degasperi Ivan - Team Todesco

Master 2: Persich Dario - Noxon Racing Team

Master 3: Segata Claudio - Bren Team Trento

Master 4: Bellato Francesco - Grana Padano Bike

Master 5: Megera Tiziano - Asd Leones Treviso - Mtb

Master 6+: Capponi Roberto - G.S.Cicli Olympia

Sw: Goridan Milena - Bike Pro Action

W1: Zocca Lorena - S.C. Barbieri

W2: Chiara Mandelli – Becycle Team 

Classifiche complete sul sito www.zerowindmtbcup.it

Calendario Zerowind Mtb Cup

5 Settembre – 3Epic Tre Cime di Lavaredo – Auronzo di Cadore (Bl)

13 Settembre – Val di Fassa Bike – Moena (Tn)

Fonte Sport-Media

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti