Cicloturismo e ciclabilità

Kitzbühel, più grande regione del mondo per l'e-biking e numerosi eventi ciclistici

Di Giancarlo Costa

01-E-biking-a-Kitzbuhel

La famosa località sciistica austriaca propone 800 km di itinerari per le due ruote ed è la più grande regione del mondo per l'e-biking, ovvero la bici elettrica. Kitzbühel, molto conosciuta per lo sci e per la famosa pista Streif, dove si corre la più famosa discesa libera del mondo, è anche uno dei palcoscenici più importanti dell'Austria per il ciclismo. Il Kitzbüheler Horn, infatti, è "la" montagna da scalare con le due ruote fin dagli anni Settanta ...

Continua a leggere

Milano: due ruote a luci e ombre

Di alberto

bici-bikemi

Bene il bike sharing, ma sulle piste ciclabili bisogna ancora pedalare molto

In tema di mobilità ciclistica Milano ha due volti. La metà al sole del capoluogo lombardo è quella che riguarda il servizio di bike sharing; di contro, invece, la città meneghina riceve una sonora bocciatura se si prendono in considerazione le piste ciclabili disponibili. A descrivere vizi e virtù a due ruote della capitale economica d'Italia è stato il rapporto stilato dal laboratorio civico per la sostenibilità ...

Continua a leggere

Il piacere di lasciare l'automobile

Di alberto

GreenCar

Quest'estate l'Alta Badia inviterà i turisti a dire stop alle autoQuest'estate volete passare una vacanza lontani dallo stress delle automobili? Allora apprestatevi a prenotare il vostro soggiorno in Alta Badia, perché il consorzio turistico locale ha in programma un'iniziativa che risponde alla perfezione ai vostri desiderata: Stop ma con gusto.

Di cosa si tratta? In poche parole: una volta giunti in Alta Badia, potrete decidere di lasciare la vostra autovettura ferma per l'intera durata del ...

Continua a leggere

In bici al Col de Turini

Di Giancarlo Costa

01 Giancarla Agostini verso il Turini

I racconti della nostra collaboratrice Giancarla Agostini, questa volta ci portano al Col de Turini in Francia con la bici da strada

"Passo il dito sulla carrozzeria della Opel: da lontano, sembrava ricoperta di goccioline d'umidità... Invece non si tratta solo di umidità; è ghiaccio bello e buono. Sono quasi le otto, la giornata si annuncia limpidissima e siamo a quattro km da Breil Sur Roya, lungo la strada per il Col de Brouis: ad un tiro di schioppo ...

Continua a leggere

In Croazia in bicicletta

Di alberto

pedalare

Entro il 2011, la vecchia ferrovia a scartamento ridotto tra Trieste e Porec sarà completamente trasformata in pista ciclabile

La Trieste-Porec cambia faccia. Dalla strada ferrata alle due ruote a pedali: il salto è ardito, ma possibile, grazie ai fondi europei. Entro il 2011 si potrà percorrere in bicicletta la strada che unisce la città giuliana a quella istriana (la Parenzo di italiana memoria) seguendo il tracciato della vecchia ferrovia a scartamento ridotto.
Conosciuta come "Parenzana", la storica ferrovia in ...

Continua a leggere

Mi muovo in bici!

Di dave

BICI

Da qualche settimana, nell'intera Emilia-Romagna, spostarsi tra una città e l'altra senza toccare l'automobile è molto più facile: l'amministrazione regionale, in collaborazione con i principali comuni locali, ha infatti lanciato il sistema "Mi Muovo in bici"

Si tratta di un'ulteriore importante passo avanti verso la costruzione del sistema regionale di bigliettazione integrata intrapresa con il progetto Mi Muovo (che prevedeva biglietti unici integrati tra ferrovie e trasporti pubblici di diverse città). Lanciando il nuovo progetto ...

Continua a leggere

Basta bici, è troppo sexy

Di alberto

bike  300x300

A Williamsburg, quartiere di Brooklyn, una pista ciclabile accende il confronto tra hassidici e ciclisti: pista ciclabile sì o no?

Storie dell'altro mondo, storie che possono venire solo da una città dove si trova tutto e il suo contrario, storie da Grande Mela, dove tutto il pianeta si stringe in poco spazio ed entrano in contatto realtà, altrimenti, infinitamente distanti l'una dall'altra. Si può sfidare la legge per difendere una pista ciclabile? Sì, si può. Si può ...

Continua a leggere

I ciclisti pretendono rispetto

Di alberto

BICIROMA

Riuniti in comitato, i ciclisti hanno avanzato al comune di Roma 10 proposte per rendere più sicure le strade della capitale

I ciclisti romani alzano la voce, stanchi, a loro dire, di subire i disagi e i pericoli di un traffico fuori controllo e di una città che non tiene presenti le esigenze di chi – spostandosi a piedi o in bicicletta – sulle strade è più debole. Riuniti nel comitato "Di traffico si muore", quindi, hanno presentato al Comune – nella giornata ...

Continua a leggere

Arriva la bici a idrogeno

Di alberto

bicicletta1

Sviluppata al CNR di Messina, grazie a un motore a idrogeno assiste il ciclista nella pedalata, aiutandolo nello sforzo nel pieno rispetto dell’ambiente e del portafoglio.

Chi dice di amare la bicicletta, ma di detestare così tanto la fatica da dover rinunciare – per via della pedalata – al sellino, presto non avrà più scuse; infatti, al CNR di Messina, hanno messo a punto un innovativo modello di bicicletta a idrogeno a pedalata assistita.

Grazie a una cella a combustibile viene ...

Continua a leggere

La bici che fece il giro del Mondo

Di dave

0483DaiBike2689 32

Si è appena concluso il giro del mondo in 11 anni del ciclista Daisuke Nakanishi.

Non ha nulla da invidiare a Fileas Fogg l’impavido giapponese Daisuke Nakanishi che ha percorso 150mila chilometri, attraversando 130 Paesi in cinque continenti in 11 anni. Al posto della favoleggiata mongolfiera una bicicletta ben equipaggiata.

Partito a luglio del 1998 dall'Alaska all’età di 28 anni Daisuke Nakanishi ha raggiunto l’obiettivo all’alba dei 40.

L’itinerario
L’inizio dell’intrepida attraversata ...

Continua a leggere